LCA & Ecodesign

La metodologia Life Cycle Assessment (LCA), Valutazione del ciclo di vita, consente di quantificare gli impatti ambientali di prodotti/servizi lungo l’intero ciclo di vita, rispetto ad aspetti ambientali quali riscaldamento globale, eutrofizzazione, tossicità umana e ambientale, consumo di risorse, acidificazione, riduzione dello strato d’ozono, ecc. La metodologia è standardizzata attraverso le norme della serie ISO 14040 e attraverso l'Handbook ILCD, per rispondere alla richiesta di "affidabilità, accessibilità e rappresentatività" di dati e risultati.

La definizione di LCA risale al 1993, da parte della SETAC, Society of Environmental Toxicology and Chemistry, ed è: “Il Life Cycle Assessment è uno strumento che permette di valutare gli impatti ambientali associati al ciclo di vita di un prodotto, processo o attività, attraverso l’identificazione e la quantificazione dei consumi di materia, energia ed emissioni nell’ambiente e l’identificazione e la valutazione delle opportunità per diminuire questi impatti”.

Importante nella LCA è l’ottica di sistema che consente di comprendere e gestire la complessità della filiera, a monte e a valle del processo di produzione e, soprattutto evita slittamenti dei problemi tra stadi del ciclo di vita, tra componenti, tra categorie di impatto.

La principale finalità è l’individuazione delle criticità nell’intero ciclo di vita, che porta, di conseguenza a ipotizzare soluzioni di risparmio di energia e di materiali, individuare la soluzione più sostenibile e, secondo i principi di continuo miglioramento, fornire supporto nella progettazione e proporre interventi migliorativi (60-80% dell’impatto ambientale di un prodotto è infatti determinato a livello di progettazione).

La LCA è utile, inoltre, per confrontare impatti di prodotti differenti con stessa funzione e scenari alternativi. La LCA è anche utile per la commercializzazione dei prodotti e per favorire la competitività delle aziende e aumentare i ritorni di immagine, in quanto è uno strumento che è alla base delle etichette ambientali (Ecolabel, EPD).

Gli studi di LCA possono essere applicati a livello micro (marketing, sviluppo e miglioramento di un prodotto - Ecodesign), meso (pianificazione strategica, applicazioni a settori industriali e a livello territoriale) e macro (definizione di politiche pubbliche), rivestendo il ruolo di strumento di analisi e di supporto per aziende e PA.

LCA ISO14040

 

Per realizzare LCA ed Ecodesign sono disponibili software e strumenti anche molto complessi.

L'ENEA (Unità Tecnica modelli, metodi e tecnologie per le valutazioni ambientali, UTVALAMB), con l'obiettivo di rendere disponibili queste metodologie ad un più vasto pubblico di utenti ed in particolare alle piccole e medie imprese, ha realizzato due strumenti on-line che consentono la realizzazione di LCA ed Ecodesign in maniera semplificata. Si tratta di: